Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Siena, il rettore Di Pietra: "Serve una seconda mensa universitaria"

rettore Roberto Di Pietra

"Serve una seconda mensa universitaria, ed è necessario che sia situata nel centro storico cittadino". Il rettore dell'Università degli studi di Siena Roberto Di Pietra interviene sulla questione della mensa universitaria, molto dibattuta nel corso degli ultimi giorni, dopo che nell'ultimo consiglio comunale il vicesindaco di Siena Michele Capitani ha parlato delle difficoltà esistenti per andare a effettuare i paventati lavori di ristrutturazione e di messa a norma dell'edificio posizionato in via Sallustio Bandini. Al momento tali lavori non paiono realizzabili. L'edificio era stato chiuso nel 2021 in quanto non rispondeva più ai requisiti e ai parametri antisismici. L'intervento di messa a norma che era stato prospettato non potrà tuttavia essere realizzato, come ha spiegato nella Sala del capitano del popolo nel corso dell'ultima assise cittadina il vicesindaco Capitani.
Dopo le dichiarazioni del rettore dell'Università per stranieri di Siena Tomaso Montanari, anch'egli ha infatti evidenziato la necessità di avere una seconda mensa universitaria, e dopo che il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha parlato della possibile vendita degli spazi in Bandini per poter poi andare a effettuare una nuova operazione per il reperimento di un altro immobile, arrivano ora anche le parole di Di Pietra. "È necessario - ha dichiarato - che venga effettuato un incontro al più presto per parlare e per discutere relativamente alle possibili soluzioni per superare questo problema. Si deve arrivare a poter avere a disposizione una seconda mensa, ovviamente con i tempi che ci vogliono e che sono necessari. Servono gli adeguati servizi per gli studenti, come avviene a Firenze e a Pisa".
Gli studenti di Cravos hanno recentemente insistito sul fatto che la seconda mensa potrebbe comunque essere ancora quella di Bandini: a loro avviso la scelta del Comune di Siena sarebbe di natura politica, il gruppo universitario ritiene infatti che sarebbe possibile realizzare l'intervento di manutenzione e di ristrutturazione sulla struttura di Bandini. "Non entro in tale argomento anche perché non sono un esperto di questioni relative alla staticità dell'edificio - sono le parole del rettore Di Pietra. - Così come non mi interessa andare a fare lunghe discussioni su colpe e vicende pregresse. Ciò che conta adesso è trovare una soluzione. Ci si incontri e si inizi a parlare del tema per affrontarlo in maniera rapida".
Nella giornata di martedì, intanto, si è svolto l'open day nei locali dell'Università degli studi di Siena, un appuntamento utile per conoscere l'offerta formativa dell'ateneo cittadino. Altissimo il numero dei partecipanti: quasi 3.400 persone. Un numero più che doppio rispetto a ciò che si verificò nello scorso anno, quando a partecipare furono in 1.600. "Abbiamo registrato un grande interesse e un ottimo riscontro per questa iniziativa - afferma il rettore dell'ateneo senese, Roberto Di Pietra. - Il numero dei partecipanti all'open day è un segnale importante e molto positivo. La nostra offerta formativa è assai ricca e in questa occasione la presentiamo: abbiamo ben 78 corsi di studio, 34 dei quali triennali. C'è quindi ampia possibilità di scelta tra varie discipline, ai giovani io dico sempre che devono fare una scelta di cuore seguendo quelli che sono i loro interessi e le loro inclinazioni. Siena è un'ottima meta universitaria, qui può esserci un rapporto diretto con i docenti".
Durante l'evento i docenti hanno presentato ai giovani delle scuole superiori, ai loro familiari e agli insegnanti una panoramica completa dell'offerta formativa, degli sbocchi occupazionali e dei servizi disponibili in ateneo. Gli studenti hanno avuto l'opportunità di visitare le strutture, le biblioteche e i laboratori, nonché di interagire con gli studenti tutor.

Gennaro Groppa è nato a Siena il 9 gennaio 1982. Laureato nel 2006 all'Università degli studi di Siena, nel corso di Scienze della comunicazione della facoltà di Lettere. Nella formazione universit...