Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Siena, dieci contratti a rischio all'Acquedotto del Fiora

acquedotto del fiora

Allarme tra i dipendenti delle cooperative 'Il Melograno' e 'Punto e a Capo', fornitori di servizi essenziali per l'Acquedotto del Fiora (AdF), alla luce di un'imminente riconsiderazione contrattuale che potrebbe non vedere il rinnovo degli accordi in essere. Dieci lavoratori attendono di capire se i contratti in essere saranno rinnovati, dopo cinque anni di servizio. Le loro attività, cruciali per l'operatività quotidiana di AdF, spaziano dall'accoglienza clienti alla gestione del centralino. L'eventualità di un mancato rinnovo rappresenterebbe un duro colpo non solo per i diretti interessati, ma anche per l'intera comunità locale delle province di Siena e Grosseto, con possibili riflessi sul tessuto socio-economico. L'Azienda al momento non ha rilasciato commenti mentre i sindacati Cgil e Cisl si sono già attivati per cercare soluzioni. Si attendono aggiornamenti sul futuro occupazionale dei dieci dipendenti, con la speranza di preservare la loro posizione lavorativa, magari con una nuova collocazione in azienda.

Andrea Bianchi Sugarelli, nato a Siena nel 1973, è giornalista professionista. Laureato in Scienze della Comunicazione, dal 1996 è nella redazione del Corriere di Siena, prima come collaboratore e p...