Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Siena su Rai Uno a Linea Verde dalle 12.20

Linea Verde a Siena con i suoi conduttori Linea Verde a Siena con i suoi conduttori

Tutto pronto per il viaggio emozionale alla scoperta delle Terre di Siena e dei suoi tesori, il grande vino (Brunello di Montalcino), l'olio extravergine di oliva, l'artigianato di altissima tradizione e qualità esplorando Siena, la città ilcinese e le Crete Senesi, da dove si ricavano preziose terrecotte e dove si cavano i tartufi tra i più rari d'Italia. È quello che compirà tra pochissimo, alle 12.20 (oggi domenica 14 gennaio 2024) "Linea Verde", lo storico format di Rai1 - che, da oltre 40 anni, porta in tv l'Italia più bella, quella delle eccellenze del territorio e delle tradizioni, della ricchezza dei borghi e dell'enogastronomia, condotto da Giuseppe Calabrese, in arte "Peppone", Livio Beshir e Margherita Grambassi - con una puntata (qui il trailer), di cui è regista Luciano Sabatini e autore Carlo Cambi, ispirata a "L'allegoria e gli effetti del Buono e del Cattivo Governo", il capolavoro di Ambrogio Lorenzetti che, grazie al cantiere di restauro, si può ammirare ad altezza d'occhio nel Palazzo Civico di Siena.Come riporta Montalcinonews.com, il co-conduttore di "Linea Verde" Livio Beshir, in compagnia di Alessandro Regoli, giornalista e direttore del sito di informazione sul vino WineNews, viaggerà dentro riti antichi: dalla ricolmatura delle bottiglie storiche della Tenuta Il Greppo di Biondi Santi, la cantina che ha inventato il Brunello di Montalcino, ma anche alla scoperta del miglior vino al mondo secondo la rivista americana "Wine Spectator", il Brunello di Montalcino 2018 nella rinascimentale Villa di Argiano, storica cantina che fonde Rinascimento e contemporaneità. Si va poi nelle Crete Senesi a cercare il maialino di Cinta Senese che è protagonista dell'affresco del Lorenzetti, e da cui proviene il prosciutto di cinta senese dell'azienda agricola di Mario Vigni e Letizia Moretti, a Vescona (nel Comune di Asciano), mentre, sempre nel Comune di Montalcino, a San Giovanni d'Asso, si parla del valore della terra che custodisce i tartufi, assieme a Paolo Valdambrini, presidente dell'Associazione Tartufai Senesi. Terra, quella delle Crete Senesi, che consente anche la lavorazione di vasi che ornano nel mondo le più prestigiose dimore, come dimostra a Petroio l'artigiano-artista della terracotta Moreno Cresti. Il "tour" di "Linea Verde" prosegue poi con Margherita Granbassi lungo la Via Francigena, sulle orme dei pellegrini, a San Quirico d'Orcia, assieme alla comunicatrice d'impresa e del territorio della Valdorcia Eleonora Ciolfi, tra cipressi, olivi e vestigia etrusche in una campagna dichiarata dall'Unesco patrimonio mondiale dell'Umanità.

Andrea Bianchi Sugarelli, nato a Siena nel 1973, è giornalista professionista. Laureato in Scienze della Comunicazione, dal 1996 è nella redazione del Corriere di Siena, prima come collaboratore e p...