Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Wine&Siena, primo giorno da tutto esaurito tra degustazioni e momenti di approfondimento

Wine&Siena

Primo giorno (sabato 27 gennaio) sold out per Wine&Siena, tra le oltre 500 etichette in degustazione, gli oltre 60 prodotti alimentari e i tanti momenti di approfondimento. Masterclass esaurite e oltre 150 giornalisti accreditati. Presentato il nuovo progetto Merano Interwine FestivalChina, che nasce dalla collaborazione di The WineHunter e China Link, azienda che opera a livello internazionale in particolare nel mercato cinese. Un evento che avrà luogo in maggio e che vuole creare un punto di collegamento tra le aziende enogastronomiche nazionali e il mercato cinese, aprendo il mondo delle selezioni The WineHunter alla scena internazionale. Esaurito anche il secondo talk, dedicato ai distillati di Moscato in Italia, tenuto dagli assaggiatori di grappa e acquaviti dell'Anag, nel quale sono state analizzate le caratteristiche di quattro diversi prodotti secondo la provenienza (Trentino, Sicilia, Toscana, Piemonte). Molto apprezzate anche le masterclass ospitate al Grand Hotel Continental - Starshotel Collezione, da quella sul Tocai, al viaggio sensoriale dal Piemonte all'Alto Adige, fino ai vini in Anfora, i cui posti disponibili sono andati a ruba.
Per l'intera giornata le sale del Santa Maria della Scala si sono riempite di visitatori, operatori e giornalisti, impegnati a degustare i prodotti enogastronomici presentati dalle aziende di tutta Italia. Ha preso il via così la nona edizione di Wine&Siena, la manifestazione che conferma la città del Palio come la giusta location per il primo grande evento dell'anno nel vino in Italia.
L'evento, voluto dal patron di Merano WineFestival Helmuth Köcher e dal presidente di Confcommercio Siena Stefano Bernardini, proseguirà nella giornata di domenica 28 gennaio, con due talk, sui vini in Anfora e l'olio di oliva di qualità, tre masterclass, sulle bollicine italiane, i vini della Val d'Orcia e il Brunello di Montalcino. Lunedì 29 la giornata di chiusura sarà interamente riservata a un pubblico specializzato di operatori del settore vitivinicolo, turistico, ricettivo e alla stampa.
Preziose le collaborazioni con Camera di Commercio di Arezzo Siena, il Comune di Siena, Regione Toscana, Università degli Studi di Siena, Banca Monte dei Paschi di Siena, Fondazione Monte dei Paschi di Siena. Un percorso tra location uniche come il Palazzo Comunale, il Grand Hotel Continental Siena - Starhotels Collezione e Palazzo Squarcialupi al Santa Maria della Scala, che torna ad essere per il quarto anno la location principale delle degustazioni enogastronomiche.
La nona edizione accoglie oltre 120 aziende enogastronomiche nazionali, accuratamente selezionate dalle commissioni d'assaggio di The WineHunter e insignite del prestigioso The WineHunter Award. Gli spazi del Santa Maria della Scala saranno animati dagli espositori di vino, cibo, spirits e birra, insieme a Extrawine e Consorzi, con le suggestive stanze dell'antico Spedale che ospiteranno "The WineHunter Talks" dal sabato al lunedì, offrendo un'opportunità unica di approfondire tematiche legate al mondo enogastronomico. Al Grand Hotel Continental Siena - Starhotels Collezione è riservato uno spazio esclusivo per esplorare il mondo del vino attraverso le Masterclasses: sei appuntamenti tra sabato e domenica per un viaggio sensoriale tra profumi e sapori vinicoli.