Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Siena, Sandra Rossi torna in pista con un nuovo cavallo

Sandra Rossi Sandra Rossi

Sandra Rossi ci riprova. Il suo nome e la sua storia restano in maniera indissolubile legati e collegati a una cavalla che ha scritto pagine paliesche importanti: Preziosa Penelope è la cavalla del cappotto del 2016 della Lupa, vittoriosa in entrambi i casi con Jonatan Bartoletti. Una cavalla forte, potentissima, caratteriale che Scompiglio ha interpretato al meglio. Sandra Rossi si è goduta quei successi, in un momento nel quale era la proprietaria anche di un'altra cavalla con qualità, Queen Winner, che ha corso il Palio ma che non ha raggiunto simili risultati.
Sandra Rossi, poi, si è presa una sorta di "pausa di riflessione". Ora, ad alcuni anni di distanza, ha invece iscritto a protocollo una nuova cavalla: si chiama Dada, ha 5 anni, ha appena superato le prime previsite stagionali al Ceppo e quindi prenderà parte al percorso di addestramento. "Per me è una ripartenza dopo Preziosa Penelope e Queen Winner", afferma la proprietaria. Che poi parla della cavalla: "L'abbiamo iscritta all'albo e le previsite sono andate bene - afferma. - È di modello piccolo, è abbastanza corta, ha la struttura fisica giusta per la provincia e per Piazza del Campo. È una cavalla svelta e generosa, gira in un bicchier d'acqua". Le caratteristiche, quindi, per lo meno da un punto di vista fisico sembrano essere distanti da quelle della "regina" Preziosa Penelope; dalle parole pronunciate da Sandra Rossi viene in mente più una sorta di "modello Sarbana".
Poi la proprietaria aggiunge: "Però è una cavalla caratteriale, come Preziosa Penelope. In questo aspetto non mi sono discostata dalle cavalle che mi sono sempre piaciute". Parla un po' di Dada: "L'abbiamo presa quando aveva 2 anni, avevo visto foto e filmati e mi era piaciuta. Avevamo saputo che il suo allevatore voleva venderla e l'abbiamo acquistata. È stata domata, ha già fatto un po' di ippodromo con una vittoria e vari piazzamenti. Ha fatto anche un po' di canape, ha corso a Monteroni d'Arbia, a Pian delle Fornaci, a Fucecchio. I risultati arrivati sono stati buoni, ma per il momento non abbiamo eccessive aspettative. Farà il suo percorso e vedremo a che punto arriverà e se si adatterà alla provincia e a Piazza del Campo. Dada è in scuderia da Fabio Fioravanti e viene allenata da Alberto Ricceri".
A Sandra Rossi è impossibile non fare una domanda anche su Violenta da Clodia e sul suo ritiro deciso dal proprietario Theodore Westermann. Questa la sua risposta: "Io l'ho detto più volte, da senese i cavalli forti e che in Piazza del Campo si comportano bene vorrei vederli sempre correre il Palio. Da proprietario provi dolore e amarezza quando ti scartano un cavallo. Poi è ovvio, nel Palio ci sono anche le strategie, lo sappiamo tutti e ci siamo preparati. Però l'amarezza si prova ugualmente. E adesso sarà un dispiacere non vedere più correre il Palio a Violenta da Clodia. Avrebbe potuto dare altre gioie a qualche popolo". Preziosa Penelope ha vinto due Palii, così come ha fatto Violenta da Clodia. Qual è stata la cavalla più forte? Abbiamo posto la domanda anche a Sandra Rossi. Che l'ha elusa. "Sono due cavalle molto forti che si sono dimostrate adattissime alla Piazza. Sono state due grandissime cavalle".

Gennaro Groppa è nato a Siena il 9 gennaio 1982. Laureato nel 2006 all'Università degli studi di Siena, nel corso di Scienze della comunicazione della facoltà di Lettere. Nella formazione universit...