Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Schlein a Siena: "Servono risorse per sanità". Sarracino: "Giunta Fabio è contro il Biotecnopolo"

Elly Schlein a Siena Elly Schlein a Siena

"La giunta comunale guidata dal sindaco Nicoletta Fabio è contro il Biotecnopolo". Lo ha detto il deputato Marco Sarracino, commissario del Partito democratico di Siena. Ha pronunciato queste parole in occasione della visita a Siena del segretario nazionale del Pd, Elly Schlein, che è tornata a fare tappa in Toscana in vista delle elezioni europee dell'8 e 9 giugno e con tanti Comuni, ben 29, che anche nel Senese dovranno tra pochi giorni decidere il proprio sindaco. Sarracino non è stato tenero nei confronti dell'attuale amministrazione comunale senese: "La città - ha detto il commissario Pd - è già stufa dell'esperienza con la destra comunale. Parlo con tante persone che non ne possono più di una giunta che è contro il Pnrr e contro il Biotecnopolo. Questo è qualcosa di allucinante: sono contro la scienza. Non seguono una sola vertenza di lavoro e sono completamente fuori dalla realtà. Ecco perché siamo qui stamani: ci prepariamo ad essere alternativi e a ricostruire un rapporto con la città".
Elly Schlein, invece, non ha parlato di temi locali, si è concentrata su questioni nazionali e ha attaccato il governo del premier Giorgia Meloni. Ha affermato: "Sono molto gravi i tagli che il governo Meloni sta facendo ai Comuni, parliamo di 250 milioni di euro. Soprattutto è grave la scelta del tutto insensata di tagliare maggiormente quei Comuni che stanno più spendendo risorse per il Pnrr. Vorrei che fossimo chiari: con il Pnrr si possono costruire i muri degli asili nido, ma con i tagli voluti da Giorgia Meloni non ci saranno le risorse per pagare le educatrici e gli educatori che ci lavorano dentro, quindi queste strutture educative rischiano di rimanere delle cattedrali nel deserto. Questi tagli sono gravi in una situazione in cui i Comuni erano già affaticati dagli anni precedenti, dalla pandemia, dalla crisi energetica. Siamo estremamente preoccupati e ci stringiamo ai sindaci che stanno denunciando questi tagli pericolosi per lo sviluppo e per il futuro delle proprie comunità". "Giorgia Meloni - ha attaccato ancora Elly Schlein - si conferma in questo modo la regina dell'austerità. Noi continueremo a insistere che invece servono più risorse per il sociale, più risorse per accompagnare gli investimenti del Pnrr, anche quelli sulla sanità. Con questi tagli si rischia di non poter pagare il personale all'interno delle case della comunità che si stanno costruendo con i fondi Pnrr. Noi chiediamo davvero e pretendiamo che il governo riveda queste scelte che possono tradursi in una limitazione di accesso ai servizi fondamentali da parte delle cittadine e dei cittadini. Dal governo di Giorgia Meloni è arrivata la balla fotonica del più grande investimento della repubblica in sanità. Non è così. Per questo a mio nome abbiamo presentato una proposta di legge per nuove assunzioni nel settore della sanità".

Gennaro Groppa è nato a Siena il 9 gennaio 1982. Laureato nel 2006 all'Università degli studi di Siena, nel corso di Scienze della comunicazione della facoltà di Lettere. Nella formazione universit...