Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Luciano Ghezzi: "Che emozioni in quei derby di Siena tra Costone e Mens Sana negli anni Sessanta"

Luciano Ghezzi

Luciano Ghezzi è uno storico costoniano. È un grande appassionato di basket, prima giocatore, poi dirigente e anche presidente del Costone femminile che raggiunse la serie A2. Classe 1947, ha seguito i derby tra Costone e Mens Sana che si sono già giocati in questo campionato. Ora attende le decisive partite valide per le finali dei playoff.
La sfida tra gialloverdi e biancoverdi richiama nella mente di Ghezzi tempi andati. E quegli "eroici" momenti dei primi derby disputati dalle due società. Era la stagione 1966-1967. "Queste sono sfide che appartengono alla mia storia e alla mia esperienza di vita - afferma. - Da settanta anni vivo la pallacanestro, e posso dire di averla vissuta in tutti i modi possibili". Nei prossimi giorni vivrà un nuovo capitolo, quello delle finali playoff di questa stagione sportiva. La mente va però alla stagione 1966-1967: "Ricordo bene il primo derby, che disputammo all'aperto, al ricreatorio del Costone. Da settimane non si parlava d'altro in città, fu una giornata epica. Fu una vera e propria battaglia sportiva e vincemmo quella partita di andata. Ricordo la gioia e la soddisfazione per la vittoria, ricordo l'aria del derby che si respirava per settimane e anche quanto la gara fu accesa e intensa. Il derby di ritorno invece lo vinse la Mens Sana".
Siena era già appassionata e innamorata di basket. Dice al riguardo Luciano Ghezzi: "Quella fu un'epoca pioneristica. Ma la pallacanestro era già nel cuore dei senesi, tutti ne parlavano, sempre, dappertutto. La passione che si è generata nei decenni successivi è nata proprio in quegli anni. All'epoca era Livorno la patria del basket in Toscana, ma poi c'era Siena. E qui già c'era una fortissima passione. La sana competizione tra squadre senesi ha portato vigore e sapore, ne è nata una realtà cittadina che definirei appetitosa che si è prolungata ed è cresciuta nel tempo. La passione che si vede anche adesso viene da lontano e sono contento di constatare quanto la pallacanestro sia amata pure oggi".
Il presente cestistico cittadino è fatto di tante e belle emozioni, che sono state vissute dalle tre società senesi. "I derby mi riportano indietro nel tempo - afferma Luciano Ghezzi. - Ho assistito al derby di campionato al PalaEstra e sono stato felice di vedere tutte quelle persone sugli spalti. È stata una festa dello sport. Andrò a vedere anche le partite della finale playoff. Io sono di parte, sono costoniano e quindi tiferò per il Costone. Sono comunque lieto di vedere che tutte e tre le società senesi sono in crescita e sono ambiziose. Mi attendo di vivere ancora delle giornate di festa per il basket senese. Credo che il pronostico di questa finale sia incerto: il Costone è forte, ma anche la Mens Sana ha dimostrato tante volte le sue qualità. Saranno delle belle e intense partite e i derby fanno sempre storia a sé".

Gennaro Groppa è nato a Siena il 9 gennaio 1982. Laureato nel 2006 all'Università degli studi di Siena, nel corso di Scienze della comunicazione della facoltà di Lettere. Nella formazione universit...