Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

La montagna ricoperta dalla grandine

grandinata amiata

Pioggia e grandine di particolare veemenza si sono abbattute nel tardo pomeriggio di giovedì 25 maggio nella parte alta dell'Amiata, colpendo soprattutto il fitto manto boscoso, costituito dalle piante di faggio, in pieno inizio di vegetazione. I chicchi di ghiaccio hanno fatto scempio di una gran quantità di foglie, che cadute a terra hanno creato un tappeto verde, ben visibile anche ieri mattina, ancora frammisto a grandine, dalle località Primo Rifugio (versante senese) e Macinaie (versante grossetano) fino alla Vetta.